Boni, Crescentini, Brignano, Colangeli e Pastorelli tra i premiati della sesta edizione del “Premio Anna Magnani”


Grande successo durante la serata svoltasi nell’incantevole cornice della Sala Fellini, presso gli Studi di Cinecittà di Roma

Articolo di Giovanni Quarti

Un’artista a tutto tondo, un’attrice diventata icona e una donna speciale che ieri sera è omaggiata con un prestigioso riconoscimento a lei dedicato. Suggestiva la scenografia arricchita da una lupa e due grandi statue premi Oscar realizzati dalla Cinears, laboratorio artistico e storico di Cinecittà, in occasione dell’importante omaggio dedicato alla memoria di una delle più grandi attrici italiane. L’iniziativa, ideata da Matteo Persica, autore del libro “Anna Magnani. Biografia di una donna”, è stata organizzata e diretta da Francesca Piggianelli, con la collaborazione di Luce Cinecittà, il riconoscimento della Direzione Generale Cinema del Ministero dei beni e delle attività culturali, con il patrocinio di Regione Lazio, del Centro Sperimentale di Cinematografia, il supporto di Roma Lazio Film Commission, di Cinecittà Panalight e con il sostegno dell’Associazione Equilibra. Durante la serata sono stati assegnati numerosi premi ad artisti e personaggi del cinema, musica, tv, giornalismo, teatro, maestranze oltre ad autorevoli e nuovi talenti, con la conduzione del bravo ed eclettico Claudio Guerrini. In linea con le passate edizioni del riconoscimento, l’elevata caratura dei premiati. Madrina di questa sesta edizione è stata l’attrice e conduttrice Simona Di Sarno che ha letto alcune frasi di Nannarella. Ad Alessio Boni è andato il “Premio miglior attore international”; a Carolina Crescentini il “Premio miglior attrice di cinema, TV e teatro”: a Giorgio Colangeli il “Premio alla carriera”; ad Adriano De Angelis il “Premio alla carriera – Maestranze”; a Enrico Brignano il “Premio artista dell’anno”; a Ilenia Pastorelli il “Premio miglior attrice romanità”; alla Fenix Entertainment il “Premio Speciale Cinecittà Panalight Produzione”; a Elena Bonelli il “Premio Speciale Teatro”; a Raffaella Camarda il “Premio speciale Giovani”; a Laura Bozzi il “Premio Giornalismo; a Flora Canto il “Premio speciale rivelazione”.

Il Comitato d’onore è composto da autorevoli personaggi della cultura, Istituzioni e del giornalismo, Adriano Pintaldi presidente Roma Film Festival, Giancarlo De Gregorio Direttore Cinecittà Eventi, Cinecittà si mostra, Direttore responsabile Cinecittà news e della rivista 8 e mezzo, Franco Mariotti segretario generale SNGCI, Giancarlo Governi scrittore ed autore tv, Marcello Foti direttore Centro Sperimentale, Giorgio Ginori direttore dell’Isola del Cinema, Ettore Spagnuolo Presidente di Visioni&Illusioni e Giuliano Montaldo Presidente Onorario, Saverio Vallone direttore Premio Raf Vallone, Marco S.Puccioni, regista e Giampietro Preziosa produttori Inthelfilm, Giacomo Carioti direttore Agenzia DiStampa, Elfriede Gaeng, regista, sceneggiatrice, scrittrice, documentarista ed autrice del film dedicato ad Anna Magnani, Elettra Ferraù direttore generale Annuario del cinema, Annamaria Cuzzolaro, titolare di Edizioni Interculturali, ideatrice e curatrice della prima mostra dedicata ad Anna Magnani, Marco Spagnoli critico, regista di alcuni importanti documentari tra cui “Donne nel mito: Anna Magnani ad Hollywood”.

Si ringraziano: Associazione Equilibra, Branca, Potenziani, Associazione Culturale Visioni e Illusioni, Petway, Omina Romana e Polpetta Cultura e Miscelazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.