Intervista all’influencer Sabrina Ruocco


“Un influencer può essere anche una persona molto comune che con i suoi post è in grado di influenzare le opinioni degli altri”

Intervista di Desirè Sara Serventi

Occhi puntati sull’influencer emergente Sabrina Ruocco che si sta facendo conoscere e notare su Instagram, non solo per la sua simpatia ma anche per il suo impegno nel campo sociale. Sledet.com ha raggiunto Sabrina Ruocco che si è raccontata.

Se le chiedessi di raccontarsi cosa risponderebbe?

Risponderei che sono una persona semplice, altruista, mi piace molto aiutare gli altri. Affronto le giornate con serenità.

Lei è un influencer. Che cosa racconta nello specifico?

Io racconto la mia vita da mamma e mostro a tutti la meravigliosa terra in cui vivo e che amo, ovvero Napoli. Mi piacerebbe raccontare e dare voce a chi non ce l’ha. Ultimamente ho usato i social per aiutare una ragazza che è afflitta da una malattia rara e che deve essere operata e per questo servivano dei fondi. Ho usato i social per invitare gli altri a donare.

Come è nata l’idea di diventare un influencer?

Semplicemente perché mi piace l’idea di interagire con tanta gente. Io sono un influencer emergente in crescita giorno dopo giorno. Mi scrivono tantissime persone, ed è bello essere utile e rispondere alle persone.

Qual è la prassi da seguire per diventare influencer?

Bisogna cogliere qualcosa cui si è appassionati, diciamo qualcosa in cui si ha buona conoscenza e interesse.

Nel suo caso specifico?

Sono appassionata di cosmetici, ma anche di altro.

Quali caratteristiche deve avere una persona per fare la differenza in questo campo?

Un influencer deve avere carisma e un’abilità comunicativa innata, e deve essere sempre coerente con sé stesso, questa è la cosa più importante.

Potrebbe spiegare la differenza che vi è tra un fashion blogger e un influencer?

Il fashion blogger basa il lavoro su immagini e testi. Il fashion influencer basa il suo lavoro principalmente sulle foto. Poi, mentre il fashion blogger utilizza prevalentemente il blog, il fashion influencer utilizza principalmente Facebook o Instagram.

Che cosa significa essere un influencer?

Un influencer può essere anche una persona molto comune che con i suoi post è in grado di influenzare le opinioni degli altri.

In questo lavoro quanto è importante la creatività?

La creatività è molto importante, infatti io cerco sempre di fare cose nuove divertenti e allo stesso tempo interessanti. Quando una persona è creativa riesce con più semplicità a fare contenuti evidenti rispetto a quello che si vede in giro. Se solo vogliamo pensare a Khaby Lame, il terzo digital creator più seguito sul social cinese, che con la sua creatività ha superato Chiara Ferragni con il numero di followers.

Lavorativamente parlando come si svolge la sua giornata?

Cerco sempre di trovare un giusto equilibrio tra la mia vita privata e il lavoro. Io ho vari progetti che sto curando personalmente e presto li presenteremo. Per cui in questo periodo sto molto impegnata.

Chi è Sabrina quando non fa l’influencer?

Sabrina lontana dai social è la mamma di Michele e Rita, due splendidi bambini.

Che consiglio può dare a una persona che vorrebbe diventare influencer?

Gli consiglierei di trovare per prima cosa il settore di riferimento e poi mettere il cuore e la tenacia come si fa in qualsiasi altra cosa.

Attualmente in cosa è impegnata?

Sono molto impegnata su alcuni progetti che sto curando personalmente e che presto verranno rivelati.

Progetti?

Non raccontiamo per scaramanzia, però ho tanti progetti in corso.

Sledet.com ringrazia per l’intervista Sabrina Ruocco, e ad maiora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.