Claudio Guerrini: “In futuro mi piacerebbe partecipare a Pechino Express”


Storyboard il programma sportivo, ma non solo, condotto da Guerrini e trasmesso su Sportitalia 

Intervista di Mary Colella

Dopo tanti anni trascorsi a tenerci compagnia in radio, su RDS, per Claudio Guerrini è arrivata l’affermazione nelle vesti di padrone di casa. È lui, infatti, il padrone di casa di Storyboard, trasmissione del sabato sera di Canale5 con Claudia Andreoli. Sledet.com lo ha intervistato.

Claudio, dopo tre puntate ci fai un bilancio di Storyboard?
Beh, il bilancio più importante è quello che fanno i nostri telespettatori, e mi auguro
sia positivo! Per quanto mi riguarda sono contento, abbiamo avuto ottimi ascolti e molti complimenti. La regia e il montaggio di Mario Maellaro, il gruppo di ottimi autori e la grande professionalità della mia partner Chiara Andreoli erano già un’ottima garanzia. Io ci ho messo la mia dose di leggerezza e ironia, il mix sembra proprio aver funzionato…

Ci racconti un aneddoto legato alla trasmissione?
Tra i tanti grandi ospiti di questa serie (da Zoff alla Granbassi, da Panucci alla Sensini) mi ha colpito tantissimo l’esplosione di energia positiva di Annalisa Minetti, cantante, miss e anche atleta paralimpica. E’ un personaggio straordinario, oltre che una splendida donna, la seguo e la ammiro da sempre. Dopo la registrazione dell’ intervista, dove abbiamo riso e giocato in grande sintonia, l’ho seguita al bar e le ho confessato dopo tanti anni il mio storico innamoramento. Le ho parlato a lungo, tanto che la produzione mi ha dovuto chiamare più volte: non mi trovavano più! Come è finita? Credo che le abbia fatto piacere, ma con molta eleganza mi ha ricordato di essere felicemente sposata… Non importa, ha vinto la sincerità!

Sei sempre più un conduttore televisivo: la prossima trasmissione che ti piacerebbe condurre?
Posso volare alto o, come dice Checco Zalone, resto umile? Mi butto: ‘Avanti un altro’. Sto scherzando, Paolo! Nessuno potrebbe presentare un tuo programma dopo di te! Però un game show sarebbe il mio sogno, per la possibilità di improvvisare, giocare, entrare in empatia con i concorrenti… Più probabilmente il mio prossimo impegno tv sarà la seconda edizione di ‘Storyboard’, e già questo mi fa felice!

A un reality/talent-show parteciperesti? Se sì, a quale?
Fino a qualche anno fa avrei detto di no, per stupida prevenzione o prosopopea. Ora mi intrigherebbe ‘Pechino Express’ (pensa che anni fa avevo scritto un format molto simile, ma poi non ho avuto il coraggio di proporlo!). Anche una bella ‘Isola’ sarebbe interessante, ma prima devo fare un bel po’ di palestra!

Ti abbiamo appena visto alle Giornate del Cinema Lucano. Com’è stato tornare a condurre una così prestigiosa kermesse?
Quello di Maratea è un Festival in grande ascesa, ogni anno crea sempre più interesse nel pubblico e tra gli addetti ai lavori: grandi ospiti e una location spettacolare lo rendono un evento unico! Dopo averlo condotto nel 2016 quest’anno ho avuto l’onore di inaugurare l’intera manifestazione con Carolina Rey, è stata una graditissima riconferma!

Se in questo momento della tua carriera potessi ritirare un premio, per cosa ti piacerebbe riceverlo?
Ti sorprenderò dicendoti di aver appena ricevuto dal famoso portale Lifestyleblog il ‘Premio speciale Tv e Radio’, proprio per le recenti e fortunate esperienze in entrambi i campi. E’ stata una sorpresa, i premi (da bravo conduttore) sono più abituato a consegnarli… Lo considero uno stimolo per un nuovo rilancio e spero proprio che non diventi un premio alla carriera!

A chi, invece, moriresti dalla voglia di assegnare un premio?
A Federica Pellegrini, forse la sportiva italiana più forte e vincente di sempre! Aver vinto un mondiale a quasi 29 anni dopo una carriera straordinaria e un periodo molto difficile è stato un capolavoro unico! Poi a Roger Federer, anche lui talento sublime, tornato quest’anno a livelli superlativi. Ecco, mi piacerebbe averli ospiti nella prossima edizione di ‘Storyboard’, li inviterò personalmente…

Il resto dell’estate come e con chi lo trascorrerai?
Ho lavorato così tanto che le mie vacanze devono ancora cominciare. Intanto devo completare il tour nelle piazze italiane con la mia partner radiofonica Roberta Lanfranchi. Poi spazio a qualche viaggio: mare in italia, una grande città europea e qualche giorno di relax in una super Spa. Se tutto va bene da settembre si riparte alla grande e vorrei farmi trovare carico e riposato. Ah, buone vacanze a tutti gli amici di Sledet.com’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *