A Sabaudia il concerto di beneficenza per la ricostruzione di Amatrice


Sul palco anche i “FuoriClasse” di Ivano Trau


Articolo di Laura Gorini

dsc_2274

Lo scorso 24 settembre Ivano Trau e i ragazzi finalisti del talent e programma televisivo “FuoriClasse”, da lui stesso ideato con la collaborazione di Catiuscia Siddi, hanno partecipato al concerto di beneficenza per raccogliere fondi da destinare alla ricostruzione di Amatrice. Tale evento è stato organizzato dalle associazioni “Cambia Sabaudia” di Aldo Piccotti e “L’altra…Sabaudia ” di Marina Burchietti. Una serata speciale che che si è svolta all’insegna della solidarietà in un contesto unico quale la Pizza Comunale di Sabaudia, per la bellezza paesaggistica di un parco naturale incontaminato, per il colore e per la trasparenza del suo mare e delle sue dune ma anche per lo stile razionalista dei suoi palazzi e delle piazze. Ad animare la manifestazione oltre al calore davvero straordinario del numeroso pubblico presente è stata la ragguardevole professionalità degli artisti partecipanti. Sul palco si sono avvicendati oltre ai finalisti di “Fuoriclasse”, cantanti, band, ballerini locali e non, alcuni dei quali noti a livello nazionale come il gruppo musicale de I Pethard e Marco Menichini. In sostanza oltre quaranta professionisti che hanno dato prova di eccellenti capacità artistiche, guidate da una regia intelligente e studiata ad hoc per valorizzare ogni singolo momento. A condurre la serata la brillantissima Carmen Morello che ha donato allo spettacolo un ritmo davvero incalzante e che, nonostante il numero dei partecipanti, ha mantenuto costantemente sotto controllo lo show oltre a mettere a proprio agio ogni artista che è salito sul palco. Momento di grande emozione è stato quando è salita sul palcoscenico Chiara Marasco, una giovane ragazza davvero speciale che ha vinto il “Premio Quasimodo” con una poesia che parla di una ragazza disabile che sogna di ballare un bellissimo tango. Due ore di vero spettacolo, frammezzati da partecipazioni impegnate, come l’intervento del Maestro Franco Turco che ha voluto donare un suo quadro ad Amatrice, tali da esaltare lo spirito di solidarietà che ha legato spiritualmente artisti e pubblico per creare quel circolo virtuoso che ha portato a raccogliere materialmente fondi per le popolazioni terremotate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *