Mirko Alivernini dalla serie Il potere di Roma ai supereroi della comix


Una nuova serie dal genere fantasy prodotta dalla Mainboard Production


Intervista di Desirè Sara Serventi

13346732_1575074826117086_7343205647719698931_n

Dopo il grande successo per la serie web de “Il potere di Roma”, che verrà iscritta al Roma Web Festival International e parteciperà ad altri Festival, il produttore della Mainboard Production il regista e attore Mirko Alivernini ritorna a far parlare di se con un nuovo progetto del genere fantasy dal titolo “The man who laughs”, dove racconterà con Gianluca Carrabba i personaggi fantastici della comix. Un progetto tutto innovativo, dato dal fatto che è la prima volta in Italia che viene prodotta questa serie fantasy da una casa di produzione indipendente. A far parte del cast attori molto giovani e rigorosamente sconosciuti per una scelta sia editoriale che di regia. Ogni progetto realizzato da Mirko Alivernini si caratterizza per la qualità, la professionalità lavorativa e una appropriata e qualificata preparazione artistica.

Dopo il successo della serie “Il potere di Roma” sei alle prese con un nuovo progetto?
Sto lavorando ad una nuova serie dal titolo “The man who laughs”.

Il genere?
E’ un genere fantasy che è stato ideato da Gianluca Carrabba, un giovane autore e regista. I testi delle puntate, sono stati scritti da Noemi Reali e Federica Valeri.

Che cosa raccontate?
Con Gianluca Carrabba racconteremo i personaggi fantastici della comix. Presenteremo tutti questi personaggi che in genere nei film, siamo abituati a vedere saltare dai palazzi americani, e noi invece lo faremmo in Italia.

E’ la prima volta che ti sperimenti con la tua casa di produzione “La Mainboard Production” ad un progetto così innovativo?
Sono veramente felice di poter raccontare un qualcosa che ancora non avevo avuto modo di sperimentare, e per un artista sperimentare cose nuove è sempre qualcosa di bello.

Dietro la camera ci sarai tu?
Ne curerò la regia con la coregia, di Gianluca Carrabba.

Con quali canoni verrà realizzata?
E’ la prima volta che viene prodotta in Italia questa serie fantasy da una casa indipendente, e “The man who laughs” verrà appunto realizzata con tutti i canoni di una major.

Cosa intendi dire?
Che noi andremo a realizzare un lavoro fatto a mestiere, così come quello della serie web “Il potere di Roma”.

E’ semplice realizzare un progetto di tale entità?
Stanno lavorando tante persone, tanti attori e organizzatori, e stiamo trovando le location giuste per ricreare il tutto, e non è semplice perché bisogna essere credibili, e per essere credibili il lavoro va fatto bene.

Qual è il messaggio che vuoi trasmettere?
Vorremo trasmettere con questo nostro lavoro un qualcosa di positivo, anche per chi non conosce questo genere o non si è mai avvicinato. Parlerà di tutti i supereroi, si tratta di una serie che sarà rivolta a tutti.

Nel cast non spiccano nomi di attori del grande schermo?
Scegliere attori giovani che non hanno un passato artistico importante, è stata una scelta sia editoriale che di regia.

Dove le riprese?
A Roma, e speriamo di poter girare con un clima giusto, perché il troppo caldo non andrebbe bene con i costumi di scena dei supereroi.

Puoi parlare dell’ambientazione?
Sarà ambientato in una situazione molto scura, molto notturna, perché vorremo ricreare quell’atmosfera che di solito vediamo nei film americani.

Qual è il segreto del tuo successo?
Io credo sempre che un uomo di successo debba avere tre fattori: determinazione, talento e cuore. Io ne aggiungo un altro, per me ci vuole anche un anima per poter raccontare.

Sledet.com ringrazia per l’intervista Mirko Alivernini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *