A parlare è l’attore emergente Amedeo Curatolo


E’ impegnato con lo spettacolo Romeo e Giulietta Ama e cambia il mondo


Intervista di Desirè Sara Serventi

Curatolo Amedeo 11

Ha mosso i suoi primi passi nel mondo della pittura per poi studiare danza. Ha studiato recitazione all’Accademia Fondamenta e ha proseguito poi con lo studio del canto. Attualmente è impegnato al parco divertimenti di Roma “Rainbow Magicland” per lo spettacolo “Romeo e Giulietta Ama e cambia il mondo”, dove interpreta il ruolo di Romeo.

Qual è stata la tua formazione artistica?
Ho iniziato da bambino con la pittura per poi a sedici anni studiare danza a livello agonistico. Con il trasferimento a Roma, all’età di ventuno anni, ho seguito il mio obiettivo di vita: La “recitazione” studiando all’Accademia Fondamenta, per poi proseguire con lo studio del canto e ho cominciato a sperimentare tutte le mie passioni che coltivavo sin da piccolo.

Qual è stato il tuo percorso lavorativo?
E’ stato molto tortuoso, dopo l’Accademia ho lavorato tre anni come cameriere e nel frattempo continuavo a fare provini fino ad ottenere un ruolo da protagonista per lo spot Mediaset con la regia di Riccardo Mosca e prodotto dalla Disney, Universal e Lucky Red. In seguito, sono stato attore per dei programmi Rai ed ho ottenuto un ruolo da protagonista per “Alta infedeltà” su Real Time con la regia di Bernardo Nuti.

Hai esperienze anche nel mondo della danza e del canto?
Ho lavorato in alcuni spettacoli dove cantavo e danzavo ed ho avuto un’esperienza molto divertente nel talent “let’s go dancing” in un locale di Roma che mi ha visto vincitore con dieci coppie in gara.

Pittura, danza, canto o recitazione?
Non mi definisco un pittore, né un cantante, né ballerino, sono un attore a cui piace l’arte e l’ha voluta conoscere e sperimentare. Con la recitazione posso unire le altre mie passioni e farci un tutt’uno.

Quali sono le difficoltà che hai incontrato come attore emergente?
Sono tantissime le difficoltà riscontrate, il periodo è quello che è purtroppo agli attori emergenti non si dà sempre tanto spazio per farsi conoscere, non è semplice. Ho lottato spesso con il mio carattere apparentemente molto dolce e tranquillo, spesso camuffato in timidezza e potrei non sembrare all’altezza di molte cose. È un continuo mettersi in gioco con se stessi e con gli altri.

Le produzioni indipendenti danno una mano a voi attori che vi state affacciando nel mondo della recitazione?
Se c’è una cosa che ho capito è muoversi da soli in ogni ambito. Da ogni esperienza fatta devi catturare gli aspetti positivi e capire da te stesso quale passo può essere fatto dopo. Oggi gli aiuti sono minimi.

Cosa puoi dire riguardo ai casting?
Li cambierei, oggi siamo troppi a voler fare questo mestiere e spesse volte non si ha il giusto tempo per aprirsi, non si può dare tutto e subito in un minuto di tempo, ma capisco anche che il tempo non c’è e allora bisogna assolutamente lavorare tanto per cercare di dare sempre il meglio di sé anche in dieci secondi.

Attualmente in cosa sei impegnato?
Attualmente sono impegnato al parco divertimenti di Roma “Rainbow Magicland” per lo spettacolo “Romeo e Giulietta Ama e cambia il mondo”, dove interpreto il ruolo di Romeo.

Progetti?
Tantissimi progetti da portare avanti, molte cose ancora per scaramanzia meglio non dirle.

Sledet.com fa lui un in bocca al lupo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *