Chiacchierando con Tony Sperandeo e Barbara Bacci


La coppia è nel cast del film Il Ragazzo della Giudecca


Intervista di Desirè Sara Serventi

DSC_8623-680x1024

Attore del panorama cinematografico italiano di successo lui, talentuosa e simpatica attrice lei. Stiamo parlando della coppia formata dall’attore Tony Sperandeo e dall’attrice Barbara Bacci. E’ lui un attore versatile capace di interpretare qualsiasi ruolo gli viene assegnato riscuotendo sempre un grande successo e dove viene messa in evidenza la sua preparazione artistica data da tanto lavoro sul campo, infatti i tanti ruoli interpretati gli hanno permesso di poter vantare un curriculum d’eccezione. Lei si sta invece facendo strada nel cinema italiano con ruoli che evidenziano il suo talento e la sua qualificata preparazione nella recitazione. Si è formata artisticamente in America, muovendo i suoi primi passi come ballerina professionista, per poi avvicinarsi al mondo della recitazione frequentando la scuola di Montreal prima e poi quella di New York e lavorando in seguito come conduttrice televisiva in Canada. Sia Tony Sperandeo che Barbara Bacci hanno appena terminato la promozione del film dal titolo “Il Ragazzo della Giudecca” che tratta la storia vera di Carmelo Zappulla vittima di un errore giudiziario. A far parte del cast anche l’attore Giancarlo Giannini e Franco Nero.

Se le chiedessi di raccontarsi, cosa risponderebbe?
Tony Sperandeo: Certe volte sono un film in bianco e nero, un film antico. Certamente non sono un film americano, perché non parlo l’inglese, ma sono un film in siciliano.

Barbara Bacci: Sono una persona a cui piacciono le persone, in inglese si dice “people person”. Amo la natura e gli animali perché siamo tutti parte di questo mondo e di questa terra, e non c’è distinzione tra noi e loro, è per questo che sono vegana, è una filosofia di vita, uno stile di vita il mio essere vegana. Sono una viaggiatrice e sono sempre in viaggio o per piacere o per lavoro, ecco perché ho questo rapporto con il mondo.

Che ricordo ha del suo esordio nel mondo dello spettacolo?
Tony Sperandeo: Nel mondo dello spettacolo avevo un amico che faceva cabaret e quindi, gli chiedevo se mi faceva fare delle cose. Poi andai alla Corrida di Corrado radiofonica a cantare una canzone e arrivai secondo. Ho iniziato facendo teatro nella Cooperativa Piccolo Teatro e poi, incominciai a fare il cinema, ma dopo tanto tempo. L’esordio quindi è stato facendo teatro, cabaret, lezioni private, cassette musicali, ho fatto la cosiddetta gavetta.

Dove si è formata artisticamente?
Barbara Bacci: Mi sono formata come ballerina in Italia, per poi continuare gli studi frequentando sia la scuola di recitazione a Montreal, che quella di New York. La mia formazione artistica quindi è americana.

Quali sono state le difficoltà che ha incontrato?
Tony Sperandeo: Le difficoltà le ho quando dicono che faccio sempre ruoli da cattivo.

Qual è stato il suo percorso lavorativo?
Barbara Bacci: Ho iniziato come ballerina di danza classica, poi ho studiato recitazione, ho fatto teatro, ho lavorato in alcune fiction televisive, e poi ho fatto cinema. Nel frattempo ho lavorato in radio e ho fatto la conduttrice televisiva in Canada, tra Montreal e Toronto.

Qual è  il lavoro che reputa il più importante per la sua carriera?
Tony Sperandeo: Sono legato a tutti i miei film quindi, quello che ancora deve uscire.

Ballerina, conduttrice o attrice?
Barbara Bacci: Sono tre lavori che amo e che ho amato. Ballerina è stata la mia prima vera passione. Conduttrice è un lavoro che mi piace fare, si incontrano tante persone. In questo periodo della mia vita, quello che preferisco è il lavoro di attrice, sono felice quando sono sul set o in teatro.

Cosa può dire riguardo al mondo cinematografico italiano?
Tony Sperandeo: Una volta il cinema era una grande industria come lo è ancora in America. In Italia lo era fino agli anni ’60 a Cinecittà dove si lavorava tanto. Adesso soldi per il cinema non c’è ne sono ed è un peccato perché deve continuare, noi veniamo da grandi autori di cinema e siamo noi che abbiamo insegnato il cinema agli americani. I soldi per il cinema sono dati a chi è già raccomandato, invece bisognerebbe dare i soldi a chi veramente gli merita. Quindi non ci sono film di grandi produzioni, non ci sono più sceneggiatori, però qualcuno ci riesce, io lo spero sempre anche perché, mi chiamo Sperandeo.

Ha recitato nel film di George Clooney?
Barbara Bacci: George Glooney è un vero gentleman, un grande attore, un grande regista. Sul set è stato gentilissimo non solo con me ma con tutti e, continuava a dire che noi siamo tutti uguali e che siamo una squadra. Per lui dal produttore a chi si occupa di sistemare il set, sono tutti indispensabili e importanti. Mi sono trovata benissimo.

E’ uscito nelle sale cinematografiche italiane il film “Il ragazzo della Giudecca”. Di cosa tratta la storia?
Tony Sperandeo: Si tratta di un grande errore giudiziario commesso ai danni di un cantante neomelodico siciliano trapiantato a Napoli, che è stato accusato di essere il mandante di un omicidio dell’amante della madre. Nei panni del Pubblico Ministero ci sono io che cerco in tutto e per tutto di incolparlo, e poi ci sono i pentiti che parlano.

Cosa ha significato per lei lavorare in questo film?
Barbara Bacci: È stato molto interessante perché è una storia vera, dove si rivivono certe emozioni.

Cosa può dire riguardo al suo personaggio?
Tony Sperandeo: Ho sempre cercato di difendere i miei personaggi, in questo caso sono contento di aver perduto, perché sarebbe stata un ingiustizia mettere in galera un uomo innocente, sono quindi contento di avere sbagliato.

Fanno parte del cast dei grandi nomi del panorama cinematografico italiano, come Giancarlo Giannini, Franco Nero e Tony Sperandeo. Come si sono relazionati con gli altri?
Barbara Bacci: Giancarlo Giannini è un signore e un grande attore. Franco Nero non ci siamo incontrati sul set, perché giravamo in momenti diversi, e su Tony Sperandeo posso dire che ci siamo conosciuti sul set e ci siamo innamorati, quindi una bella esperienza.

Il film tratta la vera storia di Carmelo Zappulla. Come è stato vedere il personaggio reale interpretare il suo ruolo?
Tony Sperandeo: Posso dire che quando cominciò la prima scena dove lui fu sbattuto in cella, Carmelo si mise davvero a piangere, perché ripercorse quel momento che successe veramente. Si ritrovò in galera senza aver fatto nulla di male, questa è una cosa drammatica e la gente ha bisogno di vedere questo film, è una cosa triste per un innocente stare dietro le sbarre.

Che ruolo interpreta?
Barbara Bacci: Interpreto il ruolo di Sara la moglie dell’avvocato difensore di Carmelo Zappulla. Un personaggio interessante perché è una donna molto frustrata, una bella donna che il marito trascurava per il lavoro e si vede la sua sofferenza, che in un picco di disperazione fa le valigie e se ne va lasciando il marito.

Cosa può dire riguardo alla giustizia ingiusta?
Tony Sperandeo: I magistrati fanno il loro dovere, come esseri umani possono anche sbagliare gli errori ci sono, bisogna pure assolverli.

Il set è stato l’artefice della sua storia con Tony Sperandeo?
Barbara Bacci: Io sono arrivata sul set è loro stavano già girando. Quando sono arrivata il primo giorno, c’era un tavolo tondo con alcuni attori tra cui Tony. Mi sono presentata a tutti e l’ultimo era Tony che si trovava di spalle, l’ho toccato sulle spalle, lui si è girato e ci siamo presentati e mi ha fatto il baciamano. Sono andata a sedermi di fronte a lui dall’altra parte del tavolo, e ci siamo guardati per tutto il tempo. Il giorno dopo abbiamo iniziato a parlarci, è stato un colpo di fulmine da entrambe le parti.

Progetti?
Tony Sperandeo: Dire le cose prima porta male. Ci dovrebbe essere un progetto di un film dove ci siamo sia io che Barbara Bacci.

Progetti?
Barbara Bacci: Un mediometraggio con un tema sociale che parla delle persone disabili, dove Tony farà il suo debutto al cinema come regista, e dove io lavorerò come attrice.

Sledet.com ringrazia Tony Sperandeo e Barbara Bacci per l’intervista.

IMG_8578FullSizeRenderFullSizeRender[1]IMG_2238IMG_8575IMG_3491IMG_3638IMG_2239

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *