Fashion Vanity Revolution di Maura Carotti


La conduttrice è un’esperta nella conduzione di sfilate di moda


Intervista di Desirè Sara Serventi

giosfilata

Si è svolta ad Ariccia in provincia di Roma, la rivisitazione della prima edizione di Fashion Vanity, rinominata “Fashion Vanity Revolution”. Conduttrice e ideatrice del format è Maura Carotti, da sempre impegnata nelle conduzioni di sfilate di moda.

Ad Ariccia in provincia di Roma, si è svolta la rivisitazione della prima edizione di Fashion Vanity rinominata “Fashion Vanity Revolution”. Tu sei stata la conduttrice e l’ideatrice del format, come è nata l’idea?

L’idea nasce da me, dalla precedente edizione che io ho amato fin da subito e cosi in un momento della mia vita molto particolare ho deciso di ritornare sul palco e quale migliore idea se non portare alla ribalta un mio format.

Parli dell’evento?

Tutti conoscono la mia passione della moda, da anni sono impegnata nella conduzione di sfilate di moda di qualsiasi genere o stile. A me per prima piace sperimentare e mescolare abiti e creazioni diverse per accontentare ogni volta la mia voglia di creatività’; ecco perché nasce “Fashion Vanity Revolution” la mia rivoluzione. Intesa come voglia di rivincita’, di vittoria e di sprone per me e per tutti quelli che mi sono intorno. Una kermesse di moda, spettacolo, amici, mondanità e soprattutto atta a valorizzare il gusto artistico.

Chi ha sfilato in passerella?

Per questa edizione ho voluto in passerella un amico, il mio look maker Giovanni Bilello, amico e collega, che ha portato in passerella una collezione del tutto nuova, poi ho voluto fortemente uno stile da teen ager ma non solo come Mexton, e per ultimo, ma non per questo meno importante Cinzia Dell’Omo, che devo dire mi ha particolarmente stupita perché ha portato delle cose molto innovative.

Hai ricevuto un riconoscimento?

Con mia grande sorpresa e stupore ho ricevuto un riconoscimento, dal presidente del comitato Roma capitale Italia Europa per il grande impegno nell’alta moda. E per me vuol dire tantissimo, “FVR” per me rappresenta il mio impegno e quello di tutti i miei collaboratori.

Hai detto che hai voluto festeggiare una tua vittoria?

Ho avuto un 2015 veramente terribile, ma ne sono uscita. Sono stata male, ho combattuto, mi sono rialzata. Ed oggi sono ancora qui. Più forte che mai e più carica e tornare sul palco vuol dire proprio questo, non arrendersi mai, perché in fondo ad ogni tunnel c’è sempre una via d’uscita. E io ne sono la prova.

Progetti?

Fashion Vanity Revolution è ancora in pole position ed è quasi pronta per la terza edizione ma non svelo ancora nulla.

Vuoi aggiungere altro?

Voglio salutare tutti i lettori e tutti i miei collaboratori che in questo progetto per me fondamentale hanno dato una mano ma soprattutto hanno sposato il progetto come se fosse anche il loro, e a te per questa splendida intervista.

Fashion Vanity Revolution ha riscosso un grande successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *